Bonus Gas

Il Bonus Gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Il Bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dalla Delibera ARG/gas 88-09 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas con la collaborazione dei Comuni.

Il Bonus vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete (e non per il gas in bombole o per il GPL), per i consumi nell’abitazione di residenza.

Chi ha diritto al bonus gas

Il Bonus può essere richiesto da tutti i clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale se in presenza di un Indicatore ISEE:

  • non superiore a 7.500 euro;
  • non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico).

Valore del bonus gas

Il Bonus è determinato ogni anno dall’Autorità per consentire un risparmio del 15% circa sulla spesa media presente per la fornitura di gas naturale (al netto delle imposte).

Il valore del bonus sarà differenziato:

  • per tipologia di utilizzo del gas (solo cottura cibi e acqua calda, oppure cottura cibi, acqua calda e riscaldamento insieme);
  • per numero di persone residenti nella stessa abitazione;
  • per zona climatica di residenza (in modo da tenere conto delle specifiche esigenze di riscaldamento delle diverse località).

Durata del bonus gas

Il Bonus sarà riconosciuto per un periodo di dodici mesi e potrà essere rinnovato presentando una ulteriore richiesta.

Il diritto al bonus decorre dal primo giorno del secondo mese successivo alla trasmissione delle informazioni attraverso un apposito sistema informatico.

Come richiedere il bonus gas

Il Bonus deve essere richiesto al proprio Comune di residenza utilizzando gli appositi moduli ed allegando copia dell’Indicatore della Situazione Economia Equivalente (ISEE) e copia del documento di riconoscimento di colui che risulta intestatario dell’utenza.